Skip to main content

DWA: COSA OFFRE PER L’USATO

Stai cercando delle auto usate? Das WeltAuto può cambiare radicalmente la tua esperienza, unendo un ottimo motore di ricerca a una serie di servizi in grado di offrire delle auto usate garantite. Di cosa stiamo parlando?

Cos’è Das WeltAuto

Iniziamo con lo spiegare cos’è Das WeltAuto: si tratta di un programma del gruppo Volkswagen dedicato al mondo delle auto usate, coprendo a 360° ogni dettaglio. Non solo il motore di ricerca dedicato, ma anche una serie di garanzie e controlli, pre e post acquisto, in grado di offrire al cliente una sicurezza davvero unica.

Con Das WeltAuto potrete trovare non solo auto del gruppo Volkswagen, come il marchio SEAT, ma anche auto di altri marchi, grazie anche al sistema di permuta, un vantaggioso scambio con cui la propria vecchia auto può essere valutata, per abbattere il costo del nostro prossimo acquisto. In tal modo potrete non solo affidarvi a un servizio di auto usate garantite, ma anche non preoccuparvi dell’eventuale compravendita della vostra precedente auto.

Entrare in Das WeltAuto

Per gli amanti dell’esperienza fisica, e del contatto umano con un consulente preparato, la propria ricerca può iniziare dai centri parte del circuito di Das WeltAuto. Potrete così toccare con mano le auto usate garantite disponibili nei centri, per scoprire in prima persona quanto il lavoro dei tecnici, di cui parleremo nel prossimo paragrafo, sia stato di alto livello, riportando l’auto agli antichi fasti, con solo qualche chilometro in più.

Se invece preferite iniziare la vostra ricerca attraverso la rete, il motore di ricerca del sito è quanto di meglio si possa desiderare: completo, costantemente aggiornato, dotato di filtri in grado di aiutarci a selezionare con cura le auto più adatte alle nostre esigenze e ai nostri desideri.

Si tratta di una caratteristica da non sottovalutare, per diminuire il tempo impegnato nella nostra ricerca.

Infine, una volta scelta la propria auto, non è da escludere la possibilità di accedere a dei finanziamenti, per affrontare in maniera più agevole per le nostre tasche l’acquisto della nostra prossima auto. Non solo: la permuta che abbiamo citato nel paragrafo precedente può infatti essere proposta nuovamente per un’auto già acquistata con questo programma, offrendo quindi al cliente la possibilità di continuare la propria avventura con Das WeltAuto.

Un mondo di garanzie

Nei paragrafi precedenti abbiamo citato controlli e garanzie. A cosa ci stavamo riferendo?

In primis le auto di Das WeltAuto vengono sottoposte a ben 110 controlli, di ogni genere, con lo scopo di segnalare e risolvere i più disparati problemi che possono naturalmente insorgere nel corso della vita di una automobile.

Solo dopo questi controlli, infatti, l’auto è disponibile per il nuovo acquisto.

Non basterebbe però ciò a renderle delle auto usate garantite: le garanzie infatti si estendono, ovviamente, nel post acquisto.

Oltre alla naturale garanzia, di almeno 12 mesi ma che a seconda delle auto può essere più duratura, viene offerto un comodo check up dell’auto, dopo quattro settimane o dopo 1500 km, per controllare che effettivamente sia tutto in ordine. Una cura del cliente davvero invidiabile, che consegna a Das WeltAuto un più che giusto merito di poter dichiarare come le proprie auto siano veramente auto usate garantite.

ŠKODA: ECCO LE SUE AUTO ELETTRICHE

Gli ultimi mesi hanno portato il nome ŠKODA in cima alle notizie riguardanti il mondo delle auto elettriche, grazie all’arrivo sul mercato del loro nuovo SUV elettrico, chiamato ENYAQ iV. Le auto elettriche sono un campo in costante evoluzione, grazie al progresso tecnologico che sta portando innovazioni in grado di aumentare non solo l’autonomia, ma anche le performance di queste automobili.

Una nuova idea di mobilità, un primo passo verso un futuro fatto di spostamenti eco-sostenibili. Prima di parlare del nuovo SUV di ŠKODA non possiamo non citare le caratteristiche principali delle auto elettriche.

Una nuova frontiera: le auto elettriche

Mentre le nostre città si riempiono di aree dedicate alle ricariche elettriche, queste auto, che nel traffico notiamo per il loro silenzio, proseguono nell’aumentare il loro numero. Questo per differenti motivi.

Indubbiamente ha la sua efficacia la presenza di incentivi economici, sia nazionali che regionali, che concorrono nel diminuire il costo di acquisto che il cliente deve sostenere per acquistare una auto elettrica. Gli eco-incentivi sono una realtà molto solida e su cui molti fanno affidamento per cambiare la propria idea di mobilità.

Oltre agli incentivi, rimanendo nel campo del risparmio economico, non bisogna dimenticare anche l’assenza di bollo auto, e l’accesso gratuito ai parcheggi blu. Il risparmio, durante i nostri spostamenti, non riguarda quindi solamente il dimenticare l’alimentazione a combustibile fossile, ma anche in quelle piccole spese, giornaliere o periodiche, a cui non saremo più sottoposti a bordo di un’auto elettrica.

A proposito di alimentazione: come possiamo ricaricare la nostra auto elettrica? Oltre alle colonnine pubbliche possiamo allestire il nostro personale spazio nel nostro garage, nel nostro box o in un’altra area privata. Non è necessario alcun lavoro sulla nostra rete elettrica, per ricarica la nostra auto basterà infatti collegare alla corrente elettrica la nostra automobile e la carica avrà inizio. Se invece si desidera una ricarica più veloce ŠKODA ha nel suo catalogo un prodotto come il Wallbox, un sistema da applicare nel luogo dove lasciamo riposare l’auto durante la ricarica, e che ne riduce drasticamente i tempi.

ENYAQ iV: il nuovo SUV ŠKODA

Arriviamo così a parlare del SUV con cui abbiamo aperto: ENYAQ iV, il nuovo gioiello del marchio ŠKODA. Iniziamo con i dati nudi e crudi: quest’auto viene proposta in ben cinque differenti configurazioni di potenza, insieme a tre possibili capacità per la batteria agli ioni di litio.

I differenti tagli della batteria rappresentano anche una diversa autonomia: il formato base, con 55 kWh, può avere un’autonomia di 340 km, mentre il modello successivo, con i suoi 62 kWh, si avvicina ai 400 km, con 390 km dichiarati. A spiccare è il formato con la massima capacità, ben 82 kWh, e circa 500 km di autonomia, proponendosi come un modello in grado di reggere, con una sola carica, anche viaggi molto intensi.

Andando oltre i dati, si tratta di un SUV, e in quanto tale la comodità è al primo posto, insieme a una dotazione degna di un top di gamma. All’interno dell’auto troveremo sistemi di guida e di sicurezza all’avanguardia, il tutto in uno studio del design interno e esterno davvero invidiabile.

Con un prezzo a partire da 35.490,00€, il futuro della mobilità è qui, grazie a questa proposta di ŠKODA. Contattate il centro ŠKODA più vicino a voi per scoprire le altre qualità di questa nuova auto.

AUTO USATE GARANTITE: QUALI SCEGLIERE E COME

Quante ipotesi si affrontano nel momento di cercare una nuova auto? Auto nuove, auto usate, noleggio, leasing: si tratta di una scelta non facile, che si basa spesso non solo sulle proprie possibilità economiche, ma anche sulla preferenza con cui vogliamo vivere la nostra mobilità. Molti preferiscono auto usate garantite proprio per cercare un compromesso tra le nostre differenti necessità e tra i nostri molti desideri.

Certo è che una auto usata permette spesso di abbattere i costi, non c’è alcun dubbio, e abbattere i costi spesso significa non dover rivolgersi a un finanziamento, che può non essere il nostro ideale di acquisto. Del resto esiste un forte rovescio della medaglia: quando un usato è davvero garantito?

La risposta può darla Das WeltAuto, il programma di Volkswagen che si occupa proprio della compravendita di auto usate, fornendo una serie di servizi e garanzie che possono far pendere l’ago della bilancia verso l’idea di cercare delle auto usate garantite.

Il mercato dell’usato: la difficoltà delle compravendite

Abbiamo parlato di compravendita di auto usate. Questo perché si tratta a tutti gli effetti di un mercato che spesso ruota intorno a degli acquisti e delle vendite che potremmo definire transitive: mentre noi stiamo acquistando un’auto usata, infatti, potremmo ritrovarci nella condizione di voler vendere la nostra vecchia auto. Allo stesso tempo siamo acquirenti e venditori, con diritti da un lato e doveri dall’altro.

Das WeltAuto può evitarci di dover impegnare le nostre energie su due fronti, proponendoci non solo l’acquisto di un’auto usata, ma anche la possibilità di una permuta, ritirando la nostra auto per ottenere così una riduzione del costo della nuova auto pari alla valutazione della vettura che stiamo cedendo a Volkswagen. Dovremo così affrontare un’unica trattativa, risparmiando tempo e energie preziose.

Il programma Das WeltAuto può così diventare un nostro punto di riferimento negli anni, continuando a restare all’interno del programma e alimentando un vero e proprio ciclo: ridando indietro, tramite permuta, l’auto acquistata con Das WeltAuto, potremo ottenere una nuova auto usata garantita. Un servizio in grado di soddisfare il cliente nel tempo.

Garanzia: un diritto inderogabile

Nel paragrafo precedente abbiamo parlato dei diritti dell’acquirente. Tra questi diritti vi è la garanzia, inderogabile. In che modo si sviluppa la garanzia di qualità di Volkswagen in Das WeltAuto?

In primis, le auto di questo programma vengono analizzate, studiate e rimesse a nuovo in ben 110 controlli. Si tratta di una operazione volta a notare ogni segno di usura o di danneggiamento, per consegnare un’automobile che sia davvero garantita: tecnici competenti sono quindi la prima linea che le auto usate affrontano per essere vendibili come Das WeltAuto.

Dopo l’acquisto, oltre alla normale garanzia, che si può sviluppare in diversi anni a seconda dell’età dell’automobile stessa, le automobili sono anche sottoposte a un vero e proprio check up dopo le prime quattro settimane o dopo 1500 km. Si tratta di un controllo post-acquisto dimostrazione della scrupolosità del mondo Das WeltAuto, per controllare una volta in più che l’auto appena venduta sia davvero perfetta.

Per chi desidera provare, attraverso il sito ufficiale potete avere accesso a un motore di ricerca che vi aiuterà a cercare l’auto più adatta alle vostre esigenze, in base non solo alle sue caratteristiche ma anche alla vicinanza del centro Volkswagen rispetto alla vostra posizione.

Accessori auto – le migliori offerte del gruppo Volkswagen

Vuoi personalizzare la tua Volkswagen? Puoi farlo scegliendo tra la vasta gamma di accessori disponibili. Ogni modello può essere cucito su misura per te e puoi decidere il design dell’auto, i cerchi, l’infotainment e tante soluzioni per aumentare il confort della tua auto. Vediamo ora degli esempi di accessori disponibili per le auto Volkswagen Golf e Nuova Up!

Volkswagen Golf: gli accessori

Per Volkswagen Golf sono disponibili:

  • Accessori per il trasporto;
  • Cerchi;
  • Design;
  • Infotainment;
  • Sicurezza;
  • Confort.

Se ami viaggiare, o se vuoi trasportare quello che desideri con la tua auto, puoi servirti degli accessori disponibili per il trasporto. Come le barre portatutto dove puoi montare il tuo porta surf, il porta bici, il porta canoa o il porta sci e snowboard. Oppure puoi semplicemente applicare un classico box. Se preferisci puoi scegliere anche il gancio di traino e il porta bici posteriore.

Per quanto riguarda i cerchi hai a disposizione i modelli in lega Merano, Aspen, Blade, Preston, Rotary e Twinspoke e puoi personalizzarli con i copricerchi e i coprivalvole. E se vuoi proteggere le tue gomme puoi acquistare anche il pratico set di custodie per pneumatici.

Per il design puoi scegliere gli spoiler da tetto, i coprispecchietti, i copri pedaliera, il gruppo ottico posteriore, le pellicole e i listelli battitacco, per una personalizzazione totale della tua Volkswagen Golf. Con l’infotainment puoi connettere la tua auto in ogni momento grazie a We Connect Go e ai sitemi di comando vocale.

Vuoi maggiore sicurezza? Puoi acquistare il gilet catarifrangente, il triangolo di segnalazione, l’estintore e tanti altri accessori utili in caso di emergenza. Infine puoi personalizzare la tua auto anche per quanto riguarda il confort.

Con il sistema Viaggio & Confort hai tutto quello che serve per mantenere l’auto in ordine e puoi aggiungere anche un tavolino pieghevole con porta bicchiere, un porta tablet o ganci appendiabiti e porta borsa. In più puoi aggiungere le tendine parasole, un box frigo, o il porta rifiuti e scegliere tra una vasta gamma di tappetini.

Nuova Volkswagen Up!: gli accessori

Per Volkswagen Up! sono disponibili diversi accessori come:

  • Accessori per il trasporto;
  • Cerchi;
  • Design;
  • Infotainment;
  • Sicurezza;
  • Comfort.

Se vuoi rendere la tua Volkswagen Up! a prova di viaggio puoi applicare le barre portatutto, su cui è possibile inserire anche un porta bici, un porta canoa, un porta surf o il porta sci e snowboard, o applicare il classico box. Ami il lusso? Allora scegli i cerchi in lega nei modelli Aspen e Triangle, pensati per la tua Up! Puoi personalizzare i cerchi con i copri valvole e i copri cerchi e proteggere i tuoi pneumatici con il comodo set di custodie.

Per il design puoi scegliere i listelli e le pellicole battitacco e le nuove cover per le tue chiavi. L’infotainment ti offre il comodo caricabatteria a doppia presa USB e il cavo USB-A Premium, mentre per la tua sicurezza puoi acquistare il gilet catarifrangente, il triangolo di segnalazione, l’estintore e altri accessori necessari in caso di emergenza.

Con Volkswagen Up! puoi aumentare anche il confort della tua auto e aggiungere un bracciolo centrale, il box frigo, le tendine parasole o il porta rifiuti. E in più hai a disposizione una vasta gamma di tappetini tra cui scegliere.

Per conoscere l’offerta completa di accessori e di modelli Volkswagen visita il sito ufficiale o rivolgiti al tuo concessionario di zona.

Curarsi con le erbe: consigli

Rimedi fitoterapici e cura dell’organismo attraverso l’uso di erbe sono sempre più apprezzati. Sappiamo che molti dei malesseri, fisici e psichici che ci affiggono hanno spesso un’origine psicosomatica e si possono trattare con risultati molto soddisfacenti utilizzando cure naturali.

L’uomo ha da sempre grande rispetto per la natura, anche se a volte alcuni suoi comportamenti non lo confermano, perché è proprio da essa che ne trae alimentazione e appunto rimedi per la salute. Ciò avviene fin da tempi lontanissimi, quando si utilizzavano soluzioni naturali per prevenire alcune malattie o per combatterle.

Estratti di erbe, integratori, piante officinali sono oggi cure riconosciute anche dal Ministero della Salute, perché efficaci nella cura di alcune malattie. Se non sono presenti agenti patogeni esterni come microbi e virus le cause di alcune sintomatologie sono infatti di origine psicosomatica: mal di testa, stipsi, gastrite, dermatiti ed altre. 

Ad ogni pianta è associato un principio attivo terapeutico, per curare un preciso disturbo o una specifica patologia. I principi attivi presenti in una pianta officinale si chiamano fito-complesso. Se combinati tra loro in preparazioni naturali e composti possono aumentare la loro efficacia.

L’utilizzo delle erbe ci permette di godere dell’effetto di diversi principi attivi senza il rischio di andare incontro ad effetti collaterali che invece possono procurare i farmaci convenzionali. Le cure naturali non creano nemmeno fenomeni di accumulo o di sensibilizzazione per alcuni organi del corpo, cosa che accade con i farmaci tradizionali. Inoltre assumere sali minerali e vitamine di origine vegetale consente un’assimilazione molto più rapida.  

La fitoterapia non comprende soltanto la medicina alternativa ma racchiude un metodo terapeutico che grazie a millenni di esperienza e pratica serve per la cura di malattie specifiche. Un altro buon motivo per curarsi con le erbe è che i prodotti naturali che troviamo in erboristeria solitamente non vengono testati sugli animali e sono quindi cruelty-free. Inoltre l’utilizzo in erboristeria di piante spesso spontanee non dà modo di brevettare nulla: questo perché l’arte erboristica si congiunge all’esperienza personale di chi la pratica e non è soggetta alle leggi delle industrie farmaceutiche. Anche dal punto di vista ambientale curarsi con le erbe naturali aiuta il pianeta perché non produce inquinamento. In particolare le piante spontanee crescono laddove ci sono zone incontaminate e le piante officinali, richieste da chi le utilizza, fa crescere ampie porzioni di suolo coltivato. Ricordiamo infine che i cosmetici naturali non contengono sostanze inquinanti e agenti schiumogeni, molto dannosi per l’ambiente.