Skip to main content

Come sono organizzate le società di cartomanzia telefonica

Chi volesse rivolgersi ai cartomanti con il tentativo di trovare un aiuto interpretativo sopra le problematiche che non è in grado di risolvere attraverso altre modalità, scoprirà, contattando un qualunque 899, di incontrare al telefono un uomo o una donna che appartengono ad un determinato staff di operatori dell’esoterico. Muniti di tarocchi, ascolteranno sperabilmente con attenzione il racconto che proporrete, cercando di approfondire un aspetto che il cartomante di turno riterrà il più interessante. Il più delle volte occorrono molti consulti di cartomanzia per approdare a conclusioni che vengano considerate proficue ai fini della soluzione di una questione stressante.

L’importanza attribuita al lucido resoconto dei fatti che il cliente è in grado di presentare è tale da ritenersi essenziale perchè il cartomante possa ben indagare rispetto ad una vicenda che spesso appare complessa. Pertanto il cliente dovrà descrivere in modo minuzioso l’accadimento controverso e indicare i protagonisti che attorno allo stesso ruotano. Nel corso del consulto di cartomanzia telefonica, una volta esaurito del tutto l’argomento trattato, l’operatore dell’esoterico offrirà una lettura dei tarocchi dalla quale farà emergere le prime conclusioni sull’avvenimento che sta analizzando. Tenterà cioè di scartare ogni persona e fatto che risultano essere estranei al nucleo fondamentale del problema da decifrare e proseguirà nella sua analisi fino a giungere a considerazioni che reputa vicine alla verità delle cose. I passaggi successivi saranno destinati all’individuazione puntuale delle modalità che il cliente dovrà rispettare per modificare la propria condotta rispetto ai protagonisti della storia e soprattutto allo scopo di concretare atti volti al miglioramento della situazione. Una donna che ad esempio subisca il tradimento del proprio partner, dovrà ascoltare il cartomante con cui dialoga per trarre da questa consulenza suggerimenti necessari alla trasformazione del suo rapporto. Dal consulto di cartomanzia, cioè, deriveranno accorgimenti tesi a mutare lo stato attuale delle cose. Ben aldilà degli amuleti spesso consigliati e da considerarsi in realtà inutili strumenti da utilizzare, un cartomante serio, se realmente intuitivo, sarà capace di indicare il più giusto e sensato comportamento da adottare all’interno di una vicenda assai delicata. I tarocchi a lui serviranno come mezzo per avvicinarsi al cuore del problema, ma spetterà alla sua acuta intuizione, se ne è dotato, di scavare a fondo sino a giungere ad una verità ultima. Se il consulto di cartomanzia seguirà questa linea di pensiero, sia pure non potendo mai garantire un successo matematico, avrà comunque un esito positivo che anche in chiave pessimistica potrà tradursi in un’analisi accurata del problema proposto.