Skip to main content

Le scadenze da ricordare del 730 precompilato

L’introduzione del 5 per mille
Il 5 per mille è stato introdotto dalla Legge Finanziaria del 2006 e da allora ha avuto sempre conferme, mai una delegittimazione.
Sono, quindi, 11 anni che i cittadini italiani possono liberamente avvalersi di questo strumento al momento della dichiarazione dei propri redditi.
In pratica, si tratta della possibilità di donare una parte delle tasse, 5 parti su mille appunto, a sostegno di un soggetto beneficiario che compare in una lista contenente nomi e riferimenti (codice fiscale) di tutti gli aventi diritto, ufficialmente accreditati dall’Agenzia delle Entrate.
Donare il 5 per mille è una libera scelta e non un obbligo di legge; nell’eventualità in cui il contribuente decida di non effettuare la donazione tale quota parte rimarrà nelle casse dello Stato.

(altro…)