Skip to main content

Come riscaldare un appartamento con il cappotto termico interno: cosa c’è da sapere

Sempre più spesso sentiamo parlare di persone che hanno scelto di isolare termicamente la propria abitazione per ridurre sia in inverno che in estate il costo dell’energia elettrica dovuto agli impianti di condizionamento o ad altri tipi di caloriferi (stufe a pellet, termo camini, termosifoni e così via).

Partiamo da un presupposto: chi desidera isolare termicamente casa ha due possibilità: la prima è quella di scegliere il cosiddetto cappotto esterno, un’opera muraria però abbastanza costosa e lunga nei tempi di realizzazione che, nonostante gli impeccabili risultati, è possibile scegliere solo per case che non hanno più di uno, massimo due piani e soprattutto non in contesti urbani, mentre la seconda è il cappotto termico interno, un’opera realizzabile anche all’interno di appartamenti facenti parte di palazzine e condomini di città, meno costosa e sicuramente realizzabile in un tempo minore.

Approfondisci