Skip to main content

Maturità 2019: le polemiche sull’eliminazione del tema storico alla prima prova

Alla prima prova d’esame per la maturità 2019 non sarà presente il tema storico, decisione questa che ha comportato non poche polemiche. In molti infatti stanno sollevando proprio in questi giorni un vero polverone e affermano che la scuola italiana rimuovendo la storia ha commesso un grave errore, perché così il nostro passato viene rimosso, sminuito, se non addirittura umiliato. Il ministro dell’istruzione Marco Bussetti non accetta tutte queste polemiche. Ha affermato di non comprendere perché queste polemiche arrivino proprio adesso, dato che la norma che prevede la rimozione del tema storico è di ben 2 anni fa. Inoltre ha affermato che la storia non è stata affatto eliminata dalla scuola, anzi: anche se il tema storico è stato eliminato, la storia resta una delle materie più importanti, che non ha solo le sue specifiche ore all’interno del calendario scolastico, ma che è trasversale, presa in considerazione anche durante le ore delle altre discipline. Proprio perché si tratta di una materia trasversale, Bussetti dichiara che non è affatto necessario incrementare le ore di studio di questa materia come invece alcuni vorrebbero. La trasversalità la rende una infatti tra le materie in assoluto più studiate tra i banchi scolastici.

Approfondisci

Basic Attention Token e il futuro dei browser

Siete degli appassionati di internet ma vi dà fastidio quella quantità esorbitante di banner pubblicitari che interrompono ogni volta la visione dei vostri contenuti multimediali preferiti? Lavorate nel campo dell’internet advertising e volete rimanere sempre aggiornati sulle novità che ci offre la rete? Allora non potete proprio trascurare il Basic Attention Token, una delle novità di questi ultimissimi tempi che sembra destinata ad ottenere un successo mondiale.

Ma cerchiamo di scoprire di seguito di che cosa si tratta.

Approfondisci

Sexy Shop online : il boom italiano

Il mondo dei giocattoli per soli adulti ha visto un aumento esponenziale nel corso degli ultimi anni: se all’inizio questi gadget del piacere venivano acquistati solo da pochissime persone nei retrobottega di squallidi negozi, al giorno d’oggi il mercato di questo settore ha registrato un vero e proprio boom.

Cosa ha contribuito alla diffusione dei sexy shop online anche in Italia?

A dire il vero le motivazioni sono molteplici e proveremo ad elencarle di seguito:

Approfondisci

Magas di Marco Gasparri per web design aziendale

Tutti hanno ormai compreso che per un’azienda è fondamentale avere un sito web e questo porta a chiedersi come migliorare il web design aziendale. Il sito web è lo strumento essenziale non solo per trovare nuovi clienti, ma anche per restare in contatto con i clienti di vecchia data. Che il sito web aziendale sia progettato come semplice sito vetrina o come portale più complesso poco importa: in ogni caso è utile sapere come migliorare il web design aziendale per ottenere un riscontro positivo, in termini di accessi al portale e soprattutto in termini di conversioni, di qualunque tipo esse siano. Abbiamo scoperto che dietro l’agenzia di servizi Magas di Marco Gasparri c’è un dipartimento dedicato al web design aziendale, aggiornato sugli ultimi parametri di realizzazione siti web e attività di comunicazione e marketing online. Il primo aspetto da tenere in considerazione – ci ricorda Marco Gasparri – è la pianificazione dei percorsi che gli utenti possono seguire all’interno del portale. Lo scopo ultimo è far sì che il cliente compia l’azione che noi desideriamo – che potrebbe essere l’acquisto di un servizio/prodotto o anche semplicemente l’iscrizione alla nostra newsletter – ma per giungere a questo obiettivo dobbiamo creare per l’utente un percorso semplice e piacevole.

Approfondisci